MonteMarioToday

Acqua pubblica, "a quale costo?": evento di autofinanziamento all'Ex Lavanderia

Continua la battaglia del Coordinamento Romano Acqua Pubblica per la lotta alle privatizzazioni. Nuovo evento di autofinanziamento tra incontri, confronto con i cittadini, musica e cena sociale

Acqua pubblica, ma "Acquale costo? La difesa del diritto all'acqua ha un costo, aiutaci a sostenerlo". Continua la battaglia del Coordinamento Romano Acqua Pubblica (CRAP) e l'organizzazione di eventi e iniziative di autofinanziamento per sostenere la loro lotta alle privatizzazioni in difesa del "diritto all'acqua". Sabato 22 novembre l'Associazione Ex Lavanderia ospiterà all'interno dello storico Padiglione 31 una serie di appuntamenti organizzati proprio a sostegno del Coordinmento per incontrare i cittadini, sensibilizzarli sul tema e raccogliere fondi a sostegno delle sue attività. 

A partire dalle ore 17:00 nell'ambito dello spazio dedicato alla "Partecipazione e Informazione: Democrazia all'orizzonte?", si alterneranno gli interventi di alcune personalità come Simona Savini del CRAP - Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua che esporrà sul tema "L'Acqua Pubblica a 3 anni dai referendum, tra distacchi e privatizzazioni renziane”. A seguire Alberto Castagnola di Comune-info sui "Beni Comuni ed economia solidale: quali prospettive?”, Monica Di Sisto di Campagna StopTTIP (Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti) circa "TTIP: come cambiano le nostre vite” e infine il Presidente dell'Ex Lavanderia Massimiliano Taggi per parlare di "Patrimonio Comune, i luoghi di tutti". Nella serata si svolgerà una cena sociale e a seguire l'esibizione musicale di Giovanna Marini & Orchestra della scuola popolare di Testaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La difesa coerente del diritto all'acqua è costata ad alcuni attivisti del Coordinamento una conseguente azione giudiziaria, perfettamente in linea con il clima di repressione dei movimenti sociali in atto nel Paese - scrivono gli organizzatori dell'evento - Per sostenere le spese legali abbiamo quindi bisogno della solidarietà di tutte e tutti coloro che in questi anni hanno attraversato, e continuano ad attraversare, l'azione politica del Crap. La situazione della cassa è stata infatti aggravata da un recente furto che ha portato via i frutti di alcune iniziative di autofinanziamento. Per questo, prima della pausa natalizia, chiediamo ad ognuno di ragionare su come contribuire secondo le proprie specificità - e continuano - Confidiamo che ogni “pezzetto” servirà non solo al sostegno delle spese legali, ma anche a rafforzare la rete e a diffondere nella città i temi su cui il Crap ormai da anni lavora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento