MonteMarioToday

Dopo oltre dieci anni Tragliatella avrà il suo depuratore: per 4mila famiglie acqua potabile "entro il 2021"

L’opera sarà realizzata da Acea Ato2: l’investimento da 2,3 milioni di euro consentirà ai residenti di potersi allacciare in fogna e avere in casa acqua potabile

La Commissione Urbanistica su depuratore Tragliatella

Ancora un anno e mezzo poi Tragliatella potrà finalmente avere il suo depuratore. Una buona notizia per la periferia più estrema del Municipio XIV e per le 4mila famiglie che la abitano: l’opera da 2,3 milioni di euro, la cui realizzazione è stata affidata dopo un lungo iter ad Acea Ato2, garantirà ai residenti di quella zona “adeguati livelli di igiene e qualità della vita”. 

Tragliatella dal 2007 in attesa del depuratore

Il depuratore, li atteso dal 2007, consentirà infatti agli abitanti di Tragliatella di potersi allacciare alla rete idrica per avere l’acqua potabile e in fogna, smaltendo regolarmente le acque nere. 

“Ad oggi Acea Ato 2 ha bandito l’appalto integrato, per la progettazione esecutiva e la realizzazione dell’opera e il 27 febbraio verrà individuata la società vincitrice che darà avvio ai lavori la prossima estate e li concluderà nel giro di un anno” – ha detto la presidente della Commissione Urbanistica del Comune, Donatella Iorio

Tragliatella: depuratore attivo “entro estate 2021”

“I lavori inizieranno questa estate e dureranno poco meno di un anno” – ha aggiunto Alessandro Volpi, consigliere del M5s del Roma Montemario. L’obiettivo è quello di attivare il depuratore di Tragliatella “entro l’estate del 2021”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dopo anni finalmente si interviene, si realizzerà un’opera di straordinaria valenza che assicurerà finalmente un servizio fondamentale per la salute e la qualità della vita di tutti i cittadini. Con la realizzazione del depuratore infatti – ha rimarcato Volpi - i residenti potranno richiedere l’allaccio in fogna e quindi l’attivazione delle utenze per ottenere infine il sacrosanto diritto ‘dell’acqua pubblica’ all’interno delle proprie case”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento