MonteMarioToday

Via Taggia, adeguamento sismico: partono i lavori alla scuola dell'infanzia

Gli interventi sono cominciati la scorsa settimana e dureranno, all'incirca, sette mesi. All'inizio del prossimo anno scolastico sei sezioni saranno spostate temporaneamente

Al via i lavori in via Taggia (foto di archivio)

Lunedì 3 aprile sono cominciati i lavori di adeguamento sismico all'interno della scuola dell'infanzia, che si trova in via Taggia. La durata sarà di circa sette mesi. "I bambini – è riportato sul sito del Municipio XIV– continueranno la regolare frequenza fino al termine dell'anno scolastico". Questo perché le aule occupate "non sono coinvolte nelle fasi iniziali" delle operazioni.

All'inizio dell'anno scolastico 2017/2018, fino al termine degli interventi, avrà luogo un temporaneo trasferimento di due sezioni presso la materna 'C’era una Volta', in via Leonardo Bianchi, 40 e di quattro sezioni nell'asilo 'Andersen', in via del Podere Trieste, 20. 

Una mamma, nel frattempo, sulla pagina Facebook del Quattordicesimo, ha domandato quando i genitori saranno in grado di avere notizie "sull'assegnazione temporanea a una scuola piuttosto che all'altra. E come avverrà lo spostamento delle sezioni? Abbiamo ricevuto solo una telefonata dall'ufficio dell'infanzia, non un'indicazione dei criteri con cui si sposteranno i bimbi".

Immediata la spiegazione: "Tutte le classi della scuola dell'infanzia Taggia saranno spostate in altri plessi. Per la dislocazione dei bambini si lavorerà in questo modo: collocazione dei vecchi iscritti, tenendo conto dei bambini disabili che hanno problemi in ordine all'accessibilità della struttura e ai fratellini già presenti in classi diverse e nuovi iscritti. Il fine – è sottolineato – è quello di consentire ai bambini con disabilità di avere accesso a tutti gli spazi della scuola ospitante e di fare in modo che una stessa famiglia abbia i figli nello stesso luogo. A seguire – hanno proseguito – saranno inseriti tutti gli altri bambini, cercando di rispettare i criteri per la formazione delle classi stabiliti dal Ptof (Piano triennale dell'offerta formativa)"

In pratica, le classi saranno formate una volta completate le ammissioni. Perciò sarà fondamentale capire "quanti ammessi accetteranno malgrado il disagio e quanti no. Ed eventualmente  – e in subordine – quanti bambini dalla lista d'attesa accetteranno. Potrebbero anche essere formate nei primissimi giorni di settembre. Speriamo di no ma può accadere".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Quintavalle sospesa, si spacca il fronte grillino. De Vito: "Ha ragione lei"

  • Cronaca

    Tor Bella Monaca, autista Atac aggredito di notte: prima il sasso, poi le mani al collo

  • Politica

    Casa delle donne, attiviste sulle barricate. Regione: "Comune riapra dialogo"

  • Attualità

    In 72 mila per la 'Race for the cure': contro i tumori al seno anche la sindaca Raggi

I più letti della settimana

  • L'Atac sospende Micaela Quintavalle: la pasionaria paga l'intervista a le Iene

  • Eventi nel week end a Roma: strade chiuse e deviazioni sabato 19 e domenica 20 maggio

  • Omicidio Ostia, per i medici era infarto e non aggressione. "Milon è stato ucciso due volte"

  • Notte dei musei a Roma: sabato 19 maggio l'arte resta accesa

  • Soffocato da un wurstel: muore bambino di 4 anni, dopo 5 giorni il piccolo Davide non ce l'ha fatta

  • Incidente in via Tuscolana: scontro tra scooter e autocarro, morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento