MonteMarioToday

Alunni tra piccioni e guano, il Comune: “La scuola resta aperta, risolviamo criticità”

Alla Alberto Sordi di via Taggia proseguono verifiche e sanificazione per allontanare i volatili e rimuovere gli escrementi. L'assessora Meleo: “Poi accelereremo iter per lavori adeguamento sismico”

Hanno passato un altro giorno tra guano e cattivo odore diffuso gli alunni della Alberto Sordi: la scuola di via Taggia, nel quartiere di Torrevecchia, invasa dai piccioni. I volatili, trovato il varco nel vano ascensore demolito e mai ricostruito, si sono stabiliti all’interno dell’edificio scolastico inondando di escrementi le scale e i corrimano dal secondo piano al sottotetto. 

La scuola di Torrevecchia invasa dai piccioni

Inutili le pulizie continue dei collaboratori scolastici, così come il primo intervento di sanificazione effettuato da una ditta incaricata dal Municipio XIV sabato scorso. I piccioni non hanno ancora abbandonato la scuola Taggia dove molti studenti, da una settimana circa, non entrano; altri invece lamentano addirittura casi di malore “con vomito e dissenteria” – riporta qualche genitore. 

Nei giorni scorsi la protesta delle famiglie e della dirigente scolastica in via Mattia Battistini, con i presidenti delle commissioni Scuola e Trasparenza, Livia Marigliano (M5s) e Julian Colabello (Pd), a scrivere ai Nas denunciando le “gravi condizioni igienico sanitarie” del plesso. 

Scuola di via Taggia: via piccioni e guano

Una scuola che tuttavia resta aperta. In via Taggia, dopo l’intervento di sanificazione nel vano scala e la chiusura parziale delle fessure che consentivano l’accesso ai volatili, “oggi sono partiti ulteriori interventi delle ditte specializzate per chiudere le fessure aperte e allontanare i volatili che ancora stazionano nell’impianto di ventilazione della palestra” – fanno sapere dal Campidoglio.

Allo stato attuale, comunicano dal Comune, “non è prevista alcuna chiusura della scuola”. 

Alla Alberto Sordi di via Taggia si lavora e, seppur con settimane di ritardo, si tenta di correre ai ripari. 

“Il Municipio XIV – ha detto il presidente Alfredo Campagnasta facendo tutto il possibile. Le ditte sono intervenute in queste ore e continueremo ogni giorno a monitorare la situazione per superare le criticità”. “Stiamo lavorando per risolvere questo problema. Entro oggi – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici del XIV Municipio Michele Menna - ci aspettiamo che sia risolto”.

La scuola di via Taggia cantiere infinito

Una volta completati gli interventi di sanificazione da parte del Municipio, sarà il Dipartimento SIMU ad occuparsi dei lavori di adeguamento sismico.

Si perché la scuola Taggia è un cantiere aperto da tre anni: dopo ritardi, varianti progettuali e interventi non consegnati la ditta inadempiente è stata rimossa e la scuola di Torrevcchia, che sarebbe dovuta diventare il fiore all’occhiello del Quattordicesimo “entro il 2017”, ancora attende la conclusione dei lavori. 

Tuttora in corso l’iter di affidamento dell’appalto alla ditta che subentrerà a quella passata: “Stiamo monitorando la situazione – sottolinea l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo – per risolvere un problema molto sentito dai genitori di questa scuola. Una volta risolta questa criticità, cercheremo di accelerare l’iter amministrativo per gli interventi di adeguamento sismico di cui la scuola ha bisogno da molto tempo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento