MonteMarioToday

Parabola sul tetto e nome al citofono: una casa abusiva dentro al Parco del Pineto

Sei sequestri, una denuncia alla Procura e numerose segnalazioni da parte dei cittadini e del Municipio XIV. L'immobile abusivo è ancora lì, Colabello: "appello al Sindaco e alla Regione"

Foto Colabello

Un vero e proprio scempio, un episodio "che rischia di creare un precedente gravissimo". Così il consigliere del Municipio XIV Julian Colabello (ex capogruppo PD) torna a denunciare la costruzione abusiva che ormai da mesi campeggia all'interno dell'area protetta del Parco Regionale del Pineto. Un immobile la cui irregolarità è stata più e più volte segnalata tanto dai cittadini quanto dagli organi amministrativi locali fin da questa estate, quando i sospetti sono diventati la conferma dell'avvio dei lavori di una edificazione di fatto illegale. 

"Fin dalle prime segnalazioni il municipio si era attivato per far disporre alla polizia locale il sequestro giudiziario e le relative sanzioni. I sequestri sono stati ben cinque tra agosto e settembre, oltre l'invio della notizia di reato alla Procura anche con missiva del Presidente del Municipio e un ulteriore sequestro preventivo effettuato nel mese di ottobre su delega del PM incaricato" continua Colabello. Nonostante questo, però, la costruzione dello stabile non solo è proseguita ma ad oggi questo può dirsi quasi completato, già dotato inoltre di antenna parabolica installata sul tetto, nome al citofono e numero civico ("evidentemente abusivo", come aggiunge il consigliere).

"Questo scempio inusitato rischia di creare un precedente gravissimo che renderebbe difficile se non impossibile impedire ulteriori opere come fermare questa già esistente. I lavori vanno materialmente bloccati e predisposto nel più breve tempo possibile l'abbattimento" prosegue Colabello, sottolineando che se da parte sua l'amministrazione locale ha fatto tutto quello che poteva ora tocca alla Procura e alle amministrazioni superiori come Comune e Regione muoversi tanto per la tutela della legalità quanto per quella del parco stesso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento