venerdì, 21 novembre 14℃


Battistini - Torrevecchia con la metro e fino a Casal Selce con la fune

E' il progetto presentato da Roma Metropolitane ai cittadini. Cinque - sei anni di lavori, 2,5 chilometri di metro da Battistini a Torrevecchia e una mini funivia da Torrevecchia a Casal Selce

Redazione 7 giugno 2012
8

Ci vorranno cinque o sei anni di lavori, circa 2,5 chilometri di gallerie, 2 stazioni e una sorta di funivia. E' il piano di prolungamento della metro A che vorrebbe collegare Battistini a Torrevecchia e poi a Casal Selce. Il doppio progetto è stato presentato ieri sera nel corso di una affollata assemblea partecipativa in una chiesa in zona Boccea dai tecnici di Roma Metropolitane.

LA METRO - Per quanto riguarda il proseguimento della metro da Battistini a Torrevecchia l'intervento prevede la costruzione di circa 2,5 km di gallerie e di due stazioni: Bembo, nel cuore di Primavalle a due passi da via Federico Borromeo e Torrevecchia, alle porte del Gra lungo la via Boccea. Due le criticità del progetto secondo il comitato Metroxroma,"l’incertezza sull’entità dell’inevitabile cementificazione, visto che l’intervento sara’ pagato ai privati con la formula del project financing basato sulla valorizzazione immobiliare, e soprattutto la collocazione della fermata Torrevecchia" che secondo il comitato "dovrebbe stare più a sud" dentro il quartiere di Montespaccato.

LA FUNIVIA - Detto questo la grande novità è la presentazione della minimetro a fune Torrevecchia - Casal Selce, su modello di quella perugina. Il progetto è solo un’ipotesi e se ne discuterà meglio prossimamente. Intanto ecco i dettagli: l’intervento prevede un tracciato di circa 4,5 km, di cui la meta’ interrati e la meta’ in esterna. Sette le stazioni previste per un carico stimato in circa 2000 persone l’ora: Torrevecchia, dove ci sarà il nodo con il nuovo capolinea della linea A, Belvedere-Montello, Boccea-Gra, Casalotti, Borgo Ticino, Cellulosa e Casal Selce.
 

Annuncio promozionale

metropolitane

8 Commenti

Feed
  • Avatar di antonella iorio

    antonella iorio caro Massimo, è dal 1975 che abito a Selva Candida e tiassicuro che le strade trafficate me le sono fatte tutte: Trionfale, Boccea, Pineta Sacchetti, peripezie per arrivare e parcheggiare a Battistini. la funivia per le periferie è una soluzione ottima a costi più bassi ad inquinamento zero e quando non serve più, perchè nel frattempo i nostri politici hanno risolto il problema e hanno trovato i soldi per la metro classica, si può smontare senza problemi. sono stata a molti incontri con casalotti libera che parla della funivia e ti dico che è fattibilissima una cosa del genere. purtroppo non c'è la volontà politica e l'incredulità, da parte della gente, che una cosa così si possa realizzare. se ti interessa la cosa vai sul sito di casalotti libera.

    l'11 giugno del 2012
    • Avatar di Massimo

      Massimo Scusa ma non mi trovi d'accordo, conosco casalotti libera come conosco anche altri comitati di quartiere, mi informo molto, mi piace farlo. Purtroppo la mole di traffico che si genera dalla zona verso il centro non è neanche lontanamente paragonabile a Perugia, un trenino come quello non sarebbe mai sufficiente. Potrei capire se non ci fosse nessuna alternativa in ballo ma visto che si metterà in piedi il cantiere fino a Torrevecchia, fare una cosa diversa di superficie solo per aspettare di proseguire con la metro un domani mi pare stupido, visto che il cantiere c'è tanto vale proseguire e fare una VERA opera risolutiva a lunghissimo termine. La funivia o come la vogliamo chiamare, va bene in periferia (come hai detto tu), SOLO in periferia, per fare da raccordo tra altri mezzi più pesanti, allora si. Se facessero la metro come si deve e volessimo parlare di un raccordo trasversale che vada, per esempio, a congiungere nord-sud 3 o 4 stazioni di metropolitana, allora ben venga un sistema leggero che sarebbe perfettamente in grado di svolgere il lavoro richiesto, altrimenti mi sembra la solita tiritera all'italiana di fare una cosa al 50% farla costare il 200% per poi lamentarsi che non va.

      il 12 giugno del 2012
  • Avatar di Massimo

    Massimo Io vorrei sapere a chi vengono in mente le funivie, mi sembrano una idiozia allucinante, allora meglio un tram anche se io continuo a preferire la metro visto che ERA STATA PROGETTATA E FINANZIATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    l' 8 giugno del 2012
    • Avatar di antonella iorio

      antonella iorio parlate così perchè non vedete nel futuro!!!!! una funivia è una cosa fattibile, costa meno, inquina meno e i tempi di realizzazione sono brevissimi. ancora credete che faranno la metro "classica" in tempi brevi? mi dispiace ma io non ci credo più. il problema è che questi mezzi alternativi non riscuotono successo perchè di mezzo ci sono interessi di denaro. molto denaro!!!!! e soprattutto voti di scambio mentre una funivia progettata da persone oneste senza secondi fini non interessa nessuno.

      l'11 giugno del 2012
      • Avatar di Massimo

        Massimo Mi sa che sei tu che non vedi più in là del naso. Sei mai stata in fila sulla Boccea o sull'Aurelia? La funivia o monorotaia che dir si voglia va bene in certi posti, ma non potrà mai sostenere il volume del traffico della zona, a meno che non la si faccia enorme e pesantissima anche come impatto visivo (un vero treno insomma) ma a quel punto mi sembrerebbe una vera idiozia non metterlo sottoterra. Tutta la zona Nord-Ovest di Roma necessita di un collegamento pesante con il centro e visto che la metro è "a portata di mano" e sopratutto visto che era stata prevista, farla a metà significa solo far sparire altri soldi e non risolvere i problemi della zona.

        l'11 giugno del 2012
    • Avatar di Massimo

      Massimo PS: mi chiedo se si rendano conto che l'ingresso in citta dalle zone di Aurelia-Bocce non è esattamente come andare in centro a Perugia!

      l' 8 giugno del 2012
  • Avatar di Ciccio M

    Ciccio M La funivia ? E le piste da slalom quando le realizzano ?

    l' 8 giugno del 2012
  • Avatar di Antonio

    Antonio Scusate ma l'articolo è impreciso. La minimetro a fune è una proposta presentata da roma Metropolitane, la proposta di Funivia è stata presentata dall'associazione Casalottilibera.

    l' 8 giugno del 2012