MonteMario Today

Ex cinema Colorado, riapertura col botto: ci sarà Claudio Santamaria

L'attore sarà presente e si esibirà in una performance musicale. Il programma del 20 e 21 maggio si sta pian piano delineando. Pineta Sacchetti è in fermento per l'evento

Claudio Santamaria presente all'apertura dell'ex cinema Colorado

Il conto alla rovescia è iniziato: la riaperturà dell'ex Cinema Colorado, in via Clemente III a Pineta Sacchetti, è prevista per i giorni sabato 20 (10-24) e domenica 21 maggio (16-20). Il programma è in fase di ultimazione ma sono arrivate le prime conferme. Una di queste è la partecipazione dell'attore Claudio Santamaria, che sarà sul palco in una performance musicale: con la sua chitarra e accompagnato dalla band proporrà due pezzi. E non è esclusa una live session improvvisata, il tutto "in un clima molto informale". Ma le sorprese non potrebbero finire qui. Bocche cucite tra gli organizzatori anche se sono in canna ulteriori botti pirotecnici.

Nel frattempo, il cartellone per il sabato ha già in evidenza l'istituto comprensivo Capozzi, con i laboratori di disegno dei bambini e il concerto del pomeriggio. A ciò si aggiungeranno le esibizioni di danza e quelle musicali. La domenica, invece, live painting e dibattiti sulla street art come strumento per la rigenerazione delle periferie.

Un weekend ricco, insomma, dove sarà possibile ammirare le tele e le installazioni degli artisti che hanno preso parte a Pinacci Nostri. Tra l'altro, Radio Grisù - il 20 maggio - trasmetterà in diretta dall'interno dell'ex cinema Colorado. Un quartiere in fermento, perciò, è in attesa dell'evento. I salvadanai di Pinacci Nostri, dove vengono raccolte le offerte da destinare alla riapertura dello storico locale, si trovano nei negozi intorno a piazza Pio IX. E i commercianti, è stato riferito a RomaToday, sponsorizzerano la riapertura con un loro contributo. 

Ormai la locomotiva è partita. E l'obiettivo è dare luce a uno spazio rimasto chiuso troppo a lungo. Il motore dell'iniziativa ha come protagonisti Pinacci NostriUrban Arts Project e Progetto Macine, che hanno l'intenzione di creare un polo culturale che investa l'area nord-ovest della Capitale. A dare manforte il supporto della proprietà che, con Francesco Piva, ha creduto sin da subito di abbracciare questo progetto, basato sulla connessione e sulla forza dell'unirsi: non c'è divisione ma solo disciplina e tecnica, "che ogni espressione artistica ha con sé".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Roma e Lazio nella morsa di caldo e siccità: "Un dramma per l'agricoltura"

    • Politica

      Elezioni amministrative 2017: al ballottaggio sette comuni in provincia di Roma

    • Cronaca

      Poliziotto ricoverato allo Spallanzani: "E' meningite". Paura tra i colleghi

    • Monteverde

      Centro islamico al posto di storico ristorante: tra "scherzo" e realtà, un cartello apre la polemica

    I più letti della settimana

    • Patto tra romani e ndranghetisti, scoperto traffico di droga: 587 chili di cocaina sequestrati

    • Primavalle, il parco Dominique Green tirato a lucido dagli americani

    • Piazza Thouar, smantellata struttura prefabbricata: varco tappato con il cassonetto

    • Monte Mario, blitz nel mercatino abusivo della baraccopoli di via Lombroso

    • Nemo, un "Festival di tutti e di nessuno" per rilanciare Monte Ciocci

    • Monte Mario, giardino Massimo Urbani: inaugurato a maggio è già nel degrado

    Torna su
    RomaToday è in caricamento