MonteMarioToday

Quartaccio, choc alla scuola Andersen: trovata una siringa nel cortile

L'immagine fa il giro nella chat WhatsApp e poi finisce su Facebook. Una mamma: "Raggiunto il culmine, cosa dobbiamo fare?". Tra le criticità anche la spazzatura lanciata "dove capita"

La siringa trovata nel cortile della scuola (foto Facebook)

Una siringa è stata trovata, ieri 2 maggio, nel cortile della scuola Andersen, in via del Podere Trieste, al Quartaccio. "Mio marito l'ha vista, ha scattato una foto e me l'ha girata" è stato riferito a RomaToday. L'immagine è successivamente circolata su WhatsApp ("nella chat delle mamme") fino ad approdare nelle bacheche di Facebook. 

DEGRADO - Una mamma si è così sfogata sul social network: "Noi genitori, da due anni, ci sobbarchiamo la pulizia del giardino (ogni due settimane, ndr). La nostra scuola non ha alcun tipo di sorveglianza, per cui può entrare e uscire chiunque a proprio piacimento. Ora ci ritroviamo le siringhe in giardino. Mi chiedo: cosa dobbiamo fare?". Un'altra mamma, a seguire, ha puntato il dito sulla vicinanza dei cassonetti al plesso: "Qui gettano di tutto e alcuni sacchetti sono stati trovati anche dentro il cortile"

COMITATO GENITORI PIO LA TORRE - Sempre su Facebook, ha rincarato la dose il Comitato Genitori dell'istituto comprensivo Pio La Torre: "Purtroppo le foto (vedi sotto) rappresentano la situazione che quotidianamente gli alunni, i genitori e i docenti trovano di fronte e dentro il giardino della scuola materna, elementare e medie del plesso Andersen. Denunciamo questo degrado e chiediamo alle autorità competenti di intervenire o rimuovere quanto prima i cassonetti, per la tutela e la sicurezza degli alunni. La civiltà è il primo passo per una società migliore e i nostri figli meritano una scuola migliore"

CASSONETTI - Il problema dei cassonetti piazzati a due passi dalla scuola non è cosa recente. Giovanni Mecozzi, presidente dell'associazione 'Quartaccio nel cuore', ha ricordato che la questione nel Municipio XIV è stata sollevata sia nel corso della precedente legislatura (Amministrazione Pd, presidente Valerio Barletta) che in quella attuale, sotto il governo del pentastellato Alfredo Campagna: "I cassonetti andrebbero riposizionati – ha insistito Mecozzi – c'è un eccesso di rifiuti e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti".

RICHIESTA – In una nota al Quattordicesimo - che secondo quanto appreso è al corrente della vicenda, visto che è stata inviata una lettera dai genitori per denunciare quanto avvenuto - Alessio Cecera, consigliere Pd di Monte Mario, ha chiesto una immediata bonifica del cortile e lo spostamento "della batteria di cassonetti limitrofa al giardino". Per Cecera nei secchioni "conferiscono i rifiuti numerosi cittadini fuori zona. Le criticità evidenziate assumono ormai un carattere straordinario, tanto più se consideriamo l'arrivo dell'estate". Inoltre la sporcizia e i rifiuti "si riversano nel cortile della scuola, tracimando dai vicini cassonetti, che stanziano accanto al muro di cinta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento