MonteMarioToday

Il bando non c'è, chiude il parco: Torresina perde giochi inclusivi e bibliocabina

Il Comitato di Quartiere che aveva in affido lo Zietta Liù riconsegnerà le chiavi: così il mondo di verde, libri e inclusione creato da residenti e volontari resterà dietro un cancello sbarrato

"Domani alle 14 riconsegneremo le chiavi e il parco verrà chiuso" - a parlare è Massimo Paolini, presidente del Comitato di Quartiere Torresina che da circa otto anni si occupa della manutenzione, della cura e dell'accessibilità del parco Zietta Liù

Un'area verde e ludica, l'unica decente in zona, alla quale pensano solo ed esclusivamente i residenti forti della convenzione di affido. 

Il parco di Torresina verso la chiusura

Un'assegnazione in scadenza il 26 marzo senza che dal Municipio XIV sia stato però emanato un nuovo bando di gara: così il parco di Torresina, nonostante il Comitato di Quartiere si sia proposto di curarlo ancora in proroga alla convenzione, si avvia verso la chiusura. 

Dietro il cancello dello Zietta Liù, destinato a catena e lucchetto, il mondo creato negli anni dal Comitato di Quartiere e dai residenti della zona: con la chiusura del parco Torresina perde non solo verde e area giochi, ma anche la bibliocabina e l'area ludica inclusiva. 

Torresina saluta bibliocabina e parco giochi inclusivo

Addio dunque ai libri scambiati all'ombra di una vecchia cabina telefonica recuperata e riutilizzata per il nobile scopo: i bambini di quella periferia a ovest di Roma salutano a malincuore il loro punto di bookcrossing, li dal 2014. Con i libri della bibliocabina spariscono anche letture nel parco e primi approcci ludici con i libri. 

"La nostra bibliocabina è, o forse si dovrebbe dire 'era', un eccellente punto di scambio per i libri: un'esperienza virtuosa e rara in città dove si uniscono bookcrossing e il recupero delle vecchie cabine in dismissione. Oltre ad essere un riferimento per chi ama leggere, la bibliocabina di Torresina è anche motivo di curiosità per i bambini che giocando riescono a prendere confidenza con i volumi presenti. Sarà un vero peccato doverla vedere chiusa dietro un cancello sbarrato" - ha detto a RomaToday Antonio Giustiniani, del Comitato di Quartiere Torresina. 

Torresina perde il suo parco inclusivo

Malinconia anche per la perdita, almeno temporanea, dell'area ludica inclusiva: quella nata dal progetto di una mamma architetto, Amina Pallotti, che, a nome del quartiere, ha vinto un bando di Acea. "Un luogo aperto a tutti, dove anche i bambini con disabilità - raccontano da Torresina - potevano giocare e divertirsi insieme agli altri. Senza ostacoli". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualcosa che, fino alla prossima riapertura del parco Zietta Liù, non sarà possibile. Con la riconsegna delle chiavi a Torresina non resta che guardare il suo giardino, verde, con bibliocabina e parco giochi inclusivo, dalle sbarre di un cancello. Intorno nessuna alternativa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento