MonteMarioToday

Ottavia, arriva Papa Francesco: “Una gioia indescrivibile”

Tutto pronto per la visita di domenica 12 marzo, nella parrocchia Santa Maddalena di Canossa. Padre Giorgio: "Quando l'ho saputo non ho proferito parola per qualche istante"

Papa Francesco nel Municipio XIV

Prerapativi ormai ultimati per la visita di Papa Francesco a Ottavia, nel Municipio XIV. Il Pontefice, come annunciato da RomaToday, arriverà domenica 12 marzo, alle 16, in via della Lucchina. Ad accoglierlo la comunità della parrocchia Santa Maddalena di Canossa

PROGRAMMA - Ad attendere il Santo Padre saranno presenti il cardinale vicario Agostino Vallini, il vescovo ausiliare del settore Ovest monsignor Paolo Selvadagi, il superiore generale dei Canossiani padre Giorgio Valente, il parroco padre Giorgio Spinello, il vicario parrocchiale padre Antonio Vettorato, i collaboratori parrocchiali padre Sergio Pinato e padre Sandro Santoni. Papa Francesco, successivamene, incontrerà i bambini del catechismo e il gruppo Scout D'Europa. A seguire vedrà le suore Figlie della Carità (Canossiane) insieme alla superiora generale suor Annamaria Babbini, con gli ammalati, gli anziani, le famiglie dei bimbi battezzati nel 2016 (65 in tutto), gli operatori pastorali, i catechisti e i volontari della Caritas. Dopodiché, confesserà quattro parrocchiani: un adolescente, un giovane e due adulti (un uomo e una donna). Infine, officerà la Messa - intorno alle 17,30 - che sarà concelebrata anche da molti parroci e sacerdoti della XXXVI Prefettura. Per la liturgia pronti 50 elementi dei tre cori della parrocchia, accompagnati da organo e chitarra.

PAROLE - Il parroco, Padre Giorgio, a Natale è stato contattato dal cardinale Agostino Vallini. All'epoca si parlava di "una bella notizia". Ma non si sarebbe aspettato certo la presenza del Pontefice: "Non sono riuscito a proferire parola per qualche istante – ha raccontato –  ho provato una gioia indescrivibileLe nuove costruzioni hanno invogliato tante giovani famiglie a trasferirsi in questa periferia – ha continuato – e i genitori, coinvolti dai cammini spirituali dei figli, partecipano alla vita della comunità. Si sta consolidando il corso post battesimale e c’è una buona partecipazione ai corsi prematrimoniali".

GRUPPI ATTIVI - Tanti i gruppi attivi a Santa Maddalena di Canossa, tra i quali il gruppo Missioni che sta portando avanti il progetto Casa Amiga in Brasile. Punto di forza della comunità, secondo quanto riferito, è la Caritas interparrocchiale che vede la collaborazione tra i volontari di Santa Maddalena di Canossa, Sant’Ilario di Poitiers e San Massimo nell’assistenza di 50 persone, soprattutto giovani che hanno perso il lavoro, a cui distribuiscono alimenti ogni primo e terzo giovedì del mese. Infine l’emporio, avviato anche grazie alla collaborazione del Municipio XIV, con 13 parrocchie che collaborano per rifornirlo. A esso possono accedere famiglie bisognose di un aiuto temporaneo che varia dai tre mesi a un anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

  • Grande Raccordo Criminale: "Li dobbiamo massacrare", le riscossioni della batteria di picchiatori

Torna su
RomaToday è in caricamento