MonteMarioToday

Centro accoglienza sulla Trionfale: in Consiglio irrompe il fronte del 'no'

Nell'Aula di via Mattia Battistini voci contrarie all'ipotesi di un Cara al posto della casa per ferie San Gabriele. In prima fila alcuni cittadini residenti a La Storta e Giustiniana

Lo striscione esposto nell'Aula di via Mattia Battistini

"Ci aspettiamo che il Comune, i Municipi XIV e XV siano i primi ad affiancarci per chiedere una maggiore attenzione su eventuale Centri". Così Stefano Erbaggi, vicepresidente del Comitato La Storta Stazione B47, che nell'Aula di via Mattia Battistini ha scosso la testa - insieme ad alcuni cittadini – davanti all'ipotesi di un Cara in via Trionfale 12480. A dare manforte alla loro posizione l'esposizione di una striscione: "No al centro d'accoglienza"

Da qualche settimana, l'interrogativo che circola a Roma Nord è quello del possibile arrivo di migranti all'interno della casa per ferie San Gabriele. Già Casapound, in una manifestazione organizzata nel complesso di Casa e Campi, a La Giustiniana, ha espresso tutta la sua contrarietà. All'appuntamento erano presenti anche diversi residenti del Quindicesimo.

Oggi 20 aprile, nel parlamentino di Monte Mario, la musica non è stata diversa. Stefano Oddo, consigliere della Lista Marchini, ha colto l'occasione per affermare: "Noi vogliamo delle risposte immediate e mi dispiace vedere che alcuni consiglieri del M5S si meraviglino per l'apertura di questo striscione. È importante che venga organizzato un Consiglio straordinario".

A fargli eco Mauro Ferri (Fratelli d'Italia): "Capisco che questo sia un tema ostico e delicato ma ritengo doveroso dare il là a una discussione in Aula, per chiarire quale siano le linee politiche di questa maggioranza. I cittadini sono preoccupati di quello che sta accadendo nel nostro territorio"

Da segnalare che Massimiliano Pirandola (Movimento Nazionale per la Sovranità) ha presentato fuori sacco (poi portato in Commissione) un ordine del giorno per parlare, appunto, dell'eventuale Cara in via Trionfale: "Ho scritto il documento e l'ho fatto protocollare il prima possibile. Il Centro avrebbe una ricaduta nel nostro Municipio. Lungi da me strumentalizzare la tematica e lungi da voi, spero, non prenderla in considerazione. Credo sia fondamentale oggi o la prossima volta, fate voi, affrontare l'argommento".

Immediata la risposta del minisindaco, Alfredo Campagna: "Sappiamo che le nostre posizioni (rivolto a Pirandola, ndr) sono diverse. Il discorso va affrontato con cautela e con la massima informazione. La maggioranza ritiene che una questione così importante, portata direttamente in Consiglio, vada a svilire il lavoro che può esserci stato dietro. Quindi un ritiro dell'atto sarebbe gradito, per poterne così discutere in maniera più approfondita. Mettiamoci al lavoro per affrontare il tema, cercando di trovare una linea comune anche parlando con i cittadini".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Marconi, incidente a piazzale della Radio: scontro furgone-scooter. Un morto

  • Regionali Lazio 2018

    Regionali, il centrodestra sceglie il candidato. Tra liti e veti è volata tra Rampelli, Pirozzi e Gasparri

  • Cronaca

    Incendio a Colli Portuensi: fiamme nel mezzo Ama, fumo visibile a Monteverde

  • Cronaca

    Casco per nascondersi e pistola: rapinato supermercato, è caccia ai ladri

I più letti della settimana

  • Blocco traffico, domenica 21 gennaio niente auto nella fascia verde

  • Arrestato il capo dei capi della mafia cinese in Italia: viveva a viale Marconi

  • Incidente Roma-Fiumicino: bisarca in bilico dopo scontro con furgone, traffico in tilt

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano furgone e moto, muore centauro

  • Gianluca De Santis, il cordoglio per il poliziotto morto in tangenziale. Si indaga sul guardrail

  • Eur Magliana: investito da un treno mentre attraversa i binari, morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento