MonteMarioToday

Città Metropolitana replica alla protesta del Fermi: "Termosifoni caldi, nei bagni presto fine cantiere"

Dopo la mobilitazione degli studenti i chiarimenti della delegata della Sindaca all'Edilizia Scolastica, Maria Teresa Zotta: "Lavori in via di ultimazione, ascolteremo istanze e denunce dei ragazzi"

"Parleremo con i ragazzi di tutti i problemi della loro scuola, di cui oltretutto già abbiamo preso nota quando sono venuti a Palazzo Valentini, nell'incontro fissato per il prossimo 31 gennaio". A rassicurare gli studenti dell'ITIS Enrico Fermi di via Trionfale è Maria Teresa Zotta, consigliera della Città Metropolitana delegata dalla Sindaca Virginia Raggi all'Edilizia Scolastica. 

La protesta degli studenti del Fermi

L'apertura arriva dopo la protesta degli studenti del Fermi in via IV Novembre. Termosifoni a singhiozzo, bagni inutilizzabili causa cantiere e impalcature mai rimosse dal sisma del Centro Italia: queste le "critiche questioni" sollevate dai ragazzi in mobilitazione. 

"Nei tre padiglioni che ospitano gli studenti capita spesso che i termosifoni siano spenti, tiepidi o che addirittura inizino a funzionare dopo le 11, troppo tardi perchè l'edificio si scaldi. Nella nostra scuola poi i servizi igienici siano insufficienti e precari, visto che alcuni bagni sono in ristrutturazione da tempo e di questi lavori non si vede ancora la fine. Stessa situazione per la rimozione delle impalcature nel padiglione C" - avevano denunciato a RomaToday il giorno della manifestazione. 

La replica di Città Metropolitana

"La situazione è un tantino diversa da quella raccontata" - replica la consigliera Zotta ai microfoni di RomaToday . "L'impianto di riscaldamento del Fermi è funzionante: i tecnici sono intervenuti e dal controllo la temperatura è risultata in linea con la normativa. Nei giorni di grande freddo inoltre ho dato disposizione di accendere gli impianti delle scuole alle 3 di notte affinchè gli studenti la mattina potessero trovare ambienti caldi e confortevoli". 

Lavori in corso e cantieri in procinto di essere conclusi su impalcature e servizi igienici. "La messa in sicurezza del padiglione è stata necessaria, per rimuovere le impalcature si è poi dovuta attendere l'autorizzazione del Genio Civile che è arrivata il 27 dicembre, il contratto per la rimozione è stato stipulato i primi di gennaio.  Siamo in attesa - ha spiegato Zotta - del sopralluogo per concordare i tempi di intervento con la scuola". 

A fine mese la fine del cantiere per i sevizi igienici 

"Sui servizi igienici - ha aggiunto la consigliera - siamo consapevoli che i lavori hanno subito una dilatazione dei tempi di esecuzione: in corso d'opera si è infatti reso necessario intervenire sulla condotta fognaria. Tuttavia - annunciano da Città Metropolitana - l'ultimazione è prevista per la fine di questo mese". 

Da Palazzo Valentini dunque risposte e chiarimenti agli studenti del Fermi che avevano invitato la Sindaca Raggi "a dasse da fa". 

"Nell'incontro del 31 gennaio in via Ribotta - ha ribadito Zotta - daremo conto ai ragazzi delle risultanze tecniche, con dati di fatto alla mano, sulle questioni che hanno sollevato". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento