MonteMarioToday

Monte Mario, mai stata collaudata la pista ciclopedonale. Dagli sponsor i fondi per la manutenzione?

Oggi la seduta-sopralluogo della speciale Commissione capitolina, Frongia (M5S): "Faremo luce sulle responsabilità". Opera temporaneamente presa in carico dal Municipio XIV, sponsor e progetti partecipativi tra le ipotesi per il recupero fondi ai fini della manutenzione

Foto M5S Roma Municipio XIV

Si è riunita questa mattina la speciale Commissione capitolina per la Riforma e la Razionalizzazione della Spesa dell'Amministrazione per discutere sui costi per la realizzazione e la manutenzione del Parco Lineare di Monte Mario. La seduta, non a caso, si è svolta proprio in loco, davanti la fermata Gemelli della nuova pista ciclopedonale inaugurata lo scorso giugno. Alla seduta, che è stata inoltre occasione di un sopralluogo, hanno partecipato anche il Direttore del Municipio XIV e alcuni consiglieri municipali. Assenti, invece, Valerio Barletta e Alessio Cecera rispettivamente Presidente e Assessore ai Lavori Pubblici locali.

Come riportato dal resoconto pubblicato sul sito del Movimento 5 Stelle, la Commissione ha condiviso con i presenti la documentazione in proprio possesso, che non era disponibile agli atti del Municipio. Tra i documenti in oggetto, la relazione generale di progetto, il progetto esecutivo e la relazione di variante al progetto. Molti i punti discussi, tra questi il più controverso risulta sicuramente quello relativo al collaudo della pista: fin dalla sua inaugurazione, infatti, la grande opera pubblica che collega gran parte del territorio attraverso 4 nevralgiche stazioni FL3 non sarebbe ancora stata collaudata.

La Commissione ed il Municipio convocheranno gli appositi uffici tecnici per chiedere aggiornamenti al riguardo, mentre lo stesso Municipio ha temporaneamente preso in carico l'opera trovandosi tuttavia a dover fronteggiare la spinosa questione economica relativa al problema del reperimento dei fondi necessari alla sua manutenzione. Aspetto decisamente cruciale, dal momento che la pista in alcuni tratti ha già cominciato a dare cenni di dissesto, come documentato ad esempio nello scorso mese di febbraio. Tra le varie ipotesi avanzate (riporta ancora il sito) la Commissione si è detta favorevole alla ricerca di sponsor e di progetti partecipativi per coinvolgere cittadini, associazioni, comitati ed esercizi commerciali della zona.

"La pista voluta da Rutelli, realizzata da Veltroni, completata da Alemanno e infine inaugurata da Marino senza collaudo. Risultato: pista che casca a pezzi dopo pochi mesi" ha commentato il consigliere capitolino Daniele Frongia (M5S), Presidente della Commissione - Sei milioni di euro pubblici gettati nella cloaca della malagestione della cosa pubblica. Faremo luce sulle responsabilità ma soprattutto faremo, come sempre, una proposta concreta per dare al quartiere una pista e un parco lineare completi, sicuri e duraturi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento