MonteMarioToday

Il Municipio XIV spazza via l'Armadillo: chiude il centro per l'integrazione socio culturale

Monte Mario, dopo 23 anni, saluta il servizio che ha aiutato e supportato oltre mille bambini e famiglie. La denuncia degli operatori: "Promesse non mantenute"

"Il centro Armadillo non riaprirà più". E' questo l'annuncio tombale che arriva da Monte Mario che, dopo la chiusura di fine luglio scorso, saluta definitivamente il centro socio educativo pensato per favorire l’inserimento dei minori stranieri e delle loro famiglie nel nuovo contesto socio-culturale. 

Chiude il centro Armadillo

Supporto scolastico, pediatrico e psico-pedagogico oltre a corsi, laboratori e attività ludiche quanto offerto dall'Armadillo: un'eccellenza del territorio, attiva da ben 23 anni in quel di Trionfale. Oltre mille i giovani tra i 6 e i 18 anni presi in carico nel corso degli oltre due decenni di attività. 

Il centro Armadillo: "Il Municipio XIV non ha mantenuto promesse"

Un'esperienza troncata: chiusa e smantellata tra le proteste. "Dopo la chiusura a luglio, la successiva raccolta firme, la protesta a dicembre in Municipio, con genitori, ragazzi e insegnanti, nessuna buona notizia è arrivata. Le promesse fatte dall'Assessore alle Politiche Sociali del Municipio XIV per una prosecuzione del servizio non sono state mantenute. Ci dispiace davvero. Dopo 23 anni di vita e dopo aver aiutato migliaia di bambini e ragazzi chiude il nostro servizio. Ci mancano e ci mancheranno molto i bambini e i ragazzi dell'Armadillo e ci dispiace non poterli aiutare ogni giorno, come abbiamo sempre fatto, con passione, dedizione e affetto" - hanno scritto dai locali di via Andrea Verga. 

Nel piano sociale del Monte Mario quel servizio sembra non essere più previsto. "Il Municipio XIV sceglie di fare altro: intanto un avviso a procedura negoziata per oltre 300mila euro di importo e non un bando; poi la scelta di un servizio che non cura il sostegno scolastico da 6 a 18 anni, ma da 12 a 17" - spiegano in una nota Julian Colabello, consigliere Pd in Municipio XIV, ed Erica Battaglia della Direzione regionale del Pd.

L'accusa del Pd: "Con Cinque Stelle città indietro di 25 anni"

"Ora, per carità l'Amministrazione municipale e la maggioranza 5 Stelle che la governa possono fare le scelte politiche che ritengono migliori, ma perchè - si domandano i Dem - spazzare via un servizio così importante per il territorio dopo 8 mesi di bugie?". 

"Nell'esprimere la solidarietà a quanti, tra educatori e operatori, dovranno trovarsi una nuova occupazione - concludono- restiamo sempre più sorpresi da un Movimento che doveva essere il cambiamento e invece sta riportando indietro di 25 anni la città". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento