MonteMarioToday

Monte Mario, al via i lavori di ripristino della ciclabile. "Sospendere i pagamenti a RFI"

"Lavori superficiali e approssimativi": il commento del Presidente Barletta davanti allo stato di degrado e ammaloramento della nuova (e costosa) pista ciclopedonale. Asfalto che si sbriciola, illuminazione pubblica assente e degrado generale in molti tratti

Foto Cecera

Graffiti sui muri e sugli arredi, cestini colmi di spazzatura, interi tratti al buio e un manto stradale pieno di buche che si rompe in mille briciole. E' un degrado che viaggia decisamente su più fronti quello della pista ciclopedonale di Monte Mario, il nuovo Parco Lineare inaugurato appena 8 mesi fa e sul quale proprio in questi giorni si sta scatenando una pioggia di polemiche. Una grande opera (costata 5 milioni di euro e attesa dai cittadini per circa 20 anni) che adesso però sta letteralmente cadendo a pezzi

DENUNCE E SEGNALAZIONI - Da tempo non fanno che rincorrersi in merito alle condizioni sempre più compromesse della pista le numerose segnalazioni che interessano diversi tratti e che vanno dalla mancata illuminazione pubblica alla praticamente assente manutenzione. Così come il palese sgretolamento dell'asfalto utilizzato in particolare per la pista ciclabile (mentre quello del tratto pedonale sembrerebbe essere più resistente), situazione a sua volta accentuata dal maltempo delle scorse settimane. Un tam tam di denunce e testimonianze provenienti non solo dai tanti cittadini che quotidianamente frequentano il Parco Lineare ma anche da molte realtà di quartiere, comitati e associazioni così come dagli stessi rappresentanti politici (tanto locali quanto capitolini) appartenenti ai più diversi schieramenti.

INIZIO LAVORI - Già la scorsa settimana l'Assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale Maurizio Pucci aveva annunciato l'avvio dei lavori di riparazione e nella giornata di giovedì una squadra del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana ha iniziato con le prime operazioni procedendo con la pulizia della superficie del manto stradale nei tratti maggiormente interessati. A partire da oggi, invece, sono previsti i veri e propri interventi di ripristino

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LAVORI SUPERFICIALI E APPROSSIMATIVI - "Ho effettuato numerosi sopralluoghi verificando personalmente lo stato di ammaloramento di alcuni tratti della pista ciclopedonale, così come mi era stato segnalato da numerosi cittadini - dichiarava qualche giorno fa il Presidente del Municipio XIV Valerio Barletta ammettendo "la necessità immediata di ripristino dei manti sgretolati". A fronte di "un’esecuzione dei lavori evidentemente superficiale e approssimativa" da parte di Rete Ferroviaria Italiana (che per conto di Roma Capitale aveva realizzato l'opera), il Presidente locale ha inoltre chiesto al Sindaco di Roma la sospensione dell'ultima tranche di pagamenti proprio in capo a RFI mentre nei prossimi giorni è intenzione degli organi amministrativi locali procedere a tutte le verifiche del caso, per accertare di fatto l'utilizzo dei materiali inizialmente stabiliti così come le cause di un così precoce ammaloramento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

Torna su
RomaToday è in caricamento