MonteMarioToday

Sedici anni dall'attentato a Nassiriya: "dimenticato" il parco dedicato ai caduti

L'area verde di Trionfale versa in pessime condizioni, la denuncia di FdI: "Oltraggio a memoria, da Comune e municipio nessuna commemorazione"

Cestini stracolmi, un cimitero di bottiglie di vetro su viali e muretti, intorno erba talmente alta e selvaggia da fagocitare le panchine logore e dagli assi mancanti. Versa in pessime condizioni il parco di Trionfale dedicato ai caduti nell'attentato di Nassiriya

Il parco dedicato ai caduti a Nassiryia dimenticato

Nessuna commemorazione ufficiale nè pulizie, nemmeno in occasione dei 16 anni dall'accaduto: era infatti il 12 novembre del 2003 quando un'esplosione investì l'ingresso della base italiana dei Carabinieri provocando 28 morti, 19 italiani (tra carabinieri, militari e civili) e 9 iracheni. 

Così il parco di Trionfale "In ricordo dei caduti a Nassiryia", così è scritto sulla targa loro dedicata, resta ostaggio del degrado. 

La denuncia di FdI: "E' sfregio a memoria"

"Uno sfregio alla memoria, e ai cittadini, in un parco che merita ben altre attenzioni, anche per quello che rappresenta nella memoria collettiva del nostro territorio e della nostra città" - hanno scritto in una nota la consigliera comunale Lavinia Mennuni, il coordinatore FdI del Municipio XIV, Federico Guidi e la responsabile Fdi Balduina, Elisabetta Vinci. 

Ma non solo le pessime condizioni. Fratelli d'Italia rimprovera al governo della città di aver "dimenticato" la ricorrenza. 

"Esattamente come ha fatto la Raggi, che si è dimenticata come sindaco di celebrare la triste ricorrenza, nessuno dal municipio 14 - incalzano Mennuni, Guidi e Vinci - ha pensato di portare almeno un fiore per ricordare quei ragazzi caduti a migliaia di chilometri dalla nostra Patria, facendo il loro dovere ,indossando con orgoglio la divisa e onorando il tricolore d'Italia in un contesto internazionale molto difficile". 

"Oltre al danno ambientale e al totale degrado denunciamo i tentativi di imporre l'oblio alla memoria di questi italiani, lasciando il parco a loro dedicato in condizione di abbandono, tra residui di scorribande alcoliche notturne, impedendone di fatto la fruizione a coloro ai quali quel parco era destinato ovvero ai bambini che avrebbero giocato in sicurezza e nella consapevolezza di un bene superiore. Analoghe responsabilità - hanno scritto in una nota gli esponenti di FdI Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio, Fabrizio Ghera, capogruppo alla Regione Lazio e Mauro Gallucci delegato romano alla Protezione civile del partito - ha la Giunta Zingaretti che attraverso l'ente Roma Natura ha competenze sul parco". 

L'impegno per riqualificare il parco di Trionfale

Un'area verde da riportare al vecchio splendore. Da qui l'impegno di FdI ad una mobilitazione, insieme ai residenti, per rendere omaggio ai caduti "ma anche per denunciare il vergognoso degrado di un'area verde bellissima ma purtroppo colpevolmente abbandonata dalle amministrazioni municipali e comunali". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento