MonteMarioToday

Chiude la Galleria Giovanni XXIII: 3 settimane per illuminare il tunnel, traffico di Roma nord a rischio caos

Ancora lavori sull'impianto di illuminazione: dal 13 aprile al 6 maggio stop al transito delle auto in un tratto a salire verso Pineta Sacchetti

Chiude Galleria Giovanni XXIII. Nel tunnel di Roma Nord, già interdetto al traffico la scorsa estate, si replicano i lavori per la ricostruzione dell’impianto di illuminazione con adeguamento alle nuove normative previste per le gallerie veicolari. 

Chiude Galleria Giovanni XXIII

Galleria Giovanni XXIII sarà chiusa nel tratto tra via Mario Fani e via Trionfale, in direzione Pineta Sacchetti, da sabato 13 aprile fino a lunedì 6 maggio. 

Tre settimane in cui per chi viaggia verso Gemelli e Trionfale sarà obbligatoria l'uscita in via Mario Fani, oltre che il rispetto del limite di 40 km/h imposto all'intersezione con via del Foro Italico e con via Antonino di San Giuliano.

Sempre sullo stesso tracciato si procederà a rilento tra via del Foro Italico e via Mario Fani, interessato da un restringimento della carreggiata: il transito veicolare, come previsto dal Codice della Strada, dovrà essere infatti canalizzato. 

Lavori Galleria Giovanni XXIII: rischio traffico in tilt

Lavori necessari che rischiano però di far piombare tutta Roma Nord nel caos più totale: l'imbuto di tre settimane sotto alla Galleria Giovanni XXIII, arteria nevralgica per l'intero quadrante, potrebbe infatti creare lunghe code e caos. Quasi un mese di passione per gli automobilisti in transito in zona. 

"L'intervento rientra nel più ampio progetto di messa in sicurezza della Galleria Giovanni XXIII finanziato lo scorso anno da Roma Capitale. I lavori prevedono la ricostruzione e messa a norma dell’impianto di illuminazione con adeguamento alle nuove normative previste per le gallerie e successiva installazione di nuove lampade a tecnologia LED" - ha scritto in una nota il consigliere del M5s in Municipio XIV, Alessandro Volpi

Galleria Giovanni XXIII più illuminata e sicura

"Come è noto l'impianto elettrico della galleria non era mai stato collaudato, la mancata messa a norma ha causato negli anni un progressivo decadimento delle condizioni dell'impianto e quindi la mancanza di una corretta illuminazione. Questi lavori - ha aggiunto - garantiranno alla cittadinanza una migliore visibilità all'interno e una conseguente maggiore sicurezza". 

Dunque per i romani pazienza e nervi saldi nel traffico per quasi un mese, poi Galleria Giovanni XXIII, nel tratto sottoposto a manutenzione ed adeguamento, sarà più illuminata e sicura.

Nella speranza che quei metri a cui verrà restitutita maggior visibilità non abbiano stessa sorte del tratto finale del tunnel a scendere in direzione Stadio Olimpico: per mesi al buio appena dopo i lavori dell'estate scorsa.
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento