MonteMarioToday

Battistini, la petizione smuove la bonifica: via il canneto "discarica" accanto alla scuola

Iniziati i lavori nell'area verde degradata: "Era ricettacolo di rifiuti e pericoli"

A nove mesi dalla petizione presentata da una cittadina, e sottoscritta da centinaia di abitanti della zona, in via Mattia Battistini sono iniziati i lavori di bonifica del canneto, da sempre selvaggio e degradato, che sorge a due passi dalla scuola Ulderico Sacchetto. 

Il canneto del degrado a due passi dalla scuola

Un prato incolto dove per lungo tempo i residenti hanno visto sversarci di tutto: un vero e proprio ricettacolo di immondizia e pericoli

"Un angolo che rappresentava un grave rischio igienico e sanitario per i residenti e per i bambini che frequentano la scuola che è appena sopra" - sottolinea ai microfoni di RomaToday Valeria Marche, promotrice della raccolta firme. 

Una petizione per chiedere non solo la manutenzione ordinaria e periodica di tutta l'area, ma anche la realizzazione di un piccolo parco pubblico all'interno dello spazio verde. 

Nei giorni scorsi l'avvio delle operazioni di pulizia tra lo stupore e la soddisfazione di chi, per quasi un anno, ha combattuto per scacciare il degrado. 

Al via la bonifica del canneto di via Mattia Battistini

"Abbiamo saputo che dopo l'azione della ditta incaricata in quell'area interverranno anche alcune squadre di detenuti che collaborano al decoro della città. Come promotrice della petizione sono molto contenta dell'avvio della bonifica: sono felice soprattutto della risposta data ai cittadini che hanno creduto in questa battaglia" - ha detto Valeria Marche. "Ringrazio anche per l'impegno istituzionale che ha contribuito alla soluzione positiva della questione 'canneto' i consiglieri Alberto Mariani e Francesco Figliomeni". 

Fratelli d'Italia: "Opposizione costruttiva"

"Alla sterile e demagogica pantomima politica ho sempre preferito le idee che diventano azioni. Era il primo agosto quando sollevai il problema in una città e in un municipio praticamente deserto. A distanza di qualche mese con il prezioso lavoro fatto in Commissione Ambiente siamo riusciti a portare a casa questo piccolo risultato. Tamponata l’emergenza - ha scritto in una nota Mariani, capogruppo di Fratelli d'Italia in Municipio XIV - ora serve una pianificazione seria e manutenzione costante, altrimenti tra qualche mese saremo di nuovo nella stessa situazione".
 

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Marito e moglie morti in casa a Tomba di Nerone, ipotesi omicidio-suicidio

Torna su
RomaToday è in caricamento