MonteMarioToday

Usa l'auto della moglie per andare a rubare: così saccheggiava appartamenti

I furti insieme ad un complice. La refurtiva è stata restituita ai proprietari dell'abitazione saccheggiata in via Giuseppe Taverna

Prendeva in prestito l'auto della moglie per andare a commettere furti. A scoprire le sue malefatte i carabinieri del nucleo radiomobile di Roma che lo hanno arrestato insieme ad un complice. I due, romani di 60 e 64 anni, avevano forzato la finestra di un appartamento e si erano introdotti all'interno portando via gioielli e vari oggetti ma, durante la fuga, sono stati bloccati.

E’ accaduto la scorsa notte in via Giuseppe Taverna dove i Carabinieri sono intervenuti a seguito di una segnalazione giunta al 112.

A bordo di un'auto, intestata alla moglie di uno dei due, i militari dell'Arma hanno trovato numerosi arnesi da scasso mentre, nelle tasche dei fermati sono stati rinvenuti un sacchetto contenente un bracciale e una collana in argento e vari oggetti di bigiotteria.

La refurtiva è stata restituita ai proprietari dell'abitazione, non presenti al momento del furto. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

NRM - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento