MonteMarioToday

Monte Mario, cinghiali aggrediti: colpi di balestra contro un cucciolo

Nel quartiere a nord di Roma bracconieri in azione, l’associazione Earth pronta a sporgere denuncia in Procura: “Chi ha visto o sa qualcosa parli, anche in forma anonima”

Vagano lungo le strade, nei parchi e intorno ai cassonetti: a Monte Mario è invasione di cinghiali. Una presenza massiccia quella degli ungulati nella parte nord della città, nei quartieri tra il Parco di Veio e la Riserva dell’insugherata. I cinghiali sono ovunque, il piano di contenimento arenato. 

Così mentre Comune e Regione si scontrano sulle misure da mettere in campo, se a Settebagni sono i residenti a riaccompagnare gli esemplari dentro la Marcigliana, a Monte Mario qualcuno ha aperto la “caccia”. 

Colpi di balestra contro un cucciolo di cinghiale

Ha dello spaventoso quanto denunciato da alcuni cittadini testimoni di un’aggressione ai danni di un cucciolo di cinghiale attaccato con colpi di balestra. Le fotografie del piccolo ferito hanno fatto il giro dei social scatenando l’indignazione di molti. 

“Non è purtroppo la prima volta che accadono fatti come questo ed a fare le spese del delinquenziale divertimento di qualcuno questa volta sono stati dei cuccioli” - ha denunciato Earth, che si batte per la difesa dei diritti giuridici degli animali. 

Tobia, il cinghiale che non vuole lasciare Settebagni. Il Municipio III: "Non familiarizzate con lui"

Earth sporge denuncia in Procura

L’associazione è in cerca di testimoni che possano aiutare le autorità a risolvere il giallo: “Chiediamo ai cittadini residenti del quartiere che avessero visto qualcosa o avessero maggiori informazioni su chi possa essere la persona responsabile dei fatti di segnalarlo anche in forma anonima alle guardie zoofile Earth che provvederanno ad intervenire. Inoltre, una volta individuato il responsabile, l'associazione - ha fatto sapere la presidente nazionale Valentina Coppola - depositerà presso la procura di Roma formale denuncia in modo tale da assicurarsi che la persona in questione possa ricevere una pena adeguata”. 

Invasione di cinghiali e allarme bracconeri

Non è la prima volta che a nord di Roma la furia di singoli si scaglia contro i cinghiali. Due anni fa a La Giustiniana, altro quartiere dove la presenza dei cinghiali è massiccia e quotidiana, alcuni residenti avevano rinvenuto dei lacci per cacciarli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così in città dopo l’allarme per l’invasione di cinghiali, ora alcuni territori devono vedersela anche con irresponsabili e bracconieri. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento