MonteMarioToday

Strage via Fani, la commemorazione 37 anni dopo il sequestro Moro

Il 16 marzo 1978 le BR uccisero i 5 agenti della scorta di Aldo Moro e sequestrarono il presidente della DC. Questa mattina la commemorazione alla presenza di Mattarella e delle più alte cariche dello Stato

Sono passati 37 anni da quel 16 marzo 1978 in cui Aldo Moro fu rapito e uccisi i 5 agenti della sua scorta da un commando delle Brigate Rosse. Questa mattina, in occasione di tale tragica ricorrenza, alcune delle più alte cariche dello Stato si sono ritrovate in via Mario Fani, tra la Camilluccia e il quartiere Balduina, per deporre corone di fiori lì dove avvenne l'agguato e il sequestro dall'epilogo drammatico. 

Presenti alla commemorazione il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, i Presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro Grasso, il Ministro dell'Interno Angelino Alfano, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Sindaco di Roma Ignazio Marino e il Presidente del Municipio XIV Valerio Barletta.

"Sono passati trentasette anni da un momento che ferì tutto il Paese, ma anche un momento in cui la politica, nonostante le divisioni e le forze in campo con ideologie così profondamente diverse come quella della Democrazia cristiana e del Partito comunista, lavorò nell’interesse del Paese votando leggi importantissime - ha dichiarato il Sindaco Marino - E’ un elemento che deve tenere presente chiunque, a partire da me, abbia un ruolo nelle istituzioni: il lavoro che dobbiamo fare deve essere innanzitutto al servizio del Paese. Credo che questo sia il modo migliore per ricordare i cinque uomini che caddero qui e un grande statista come Aldo Moro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Penso alle parole di mio padre e dei tanti che vissero i giorni del terrore. Mai più vittime dell'odio politico" ha scritto sul suo profilo facebook il giovane 
Presidente di Municipio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento