lunedì, 01 settembre 18℃


Fr3, LETTORE: "Due ore per arrivare dal Gemelli a Balduina"

Un residente di Balduina, il presidente dell'associazione H2 Julian Colabello, denuncia che domenica 12 febbraio molte corse sono state soppresse senza avvisare i passeggeri e che per arrivare dal Gemelli a Balduina ha impiegato due ore

Eleonora Giovinazzo 13 febbraio 2012
3

Anche se ora Roma è stata abbandonata quasi completamente dalla neve, la Fr3 continua a rimanere sepolta sotto un'ondata di polemiche. Dopo lo scandalo delle 25 ore per arrivare da Roma a Bracciano con i passeggeri abbandonati sui binari, ora sono in molti a protestare per la soppressione, senza avviso, di molte corse in un giorno festivo in cui vige l'obbligo di catene o gomme termiche.

"Ieri sera per tornare dal Gemelli a Balduina mi ci sono volute quasi due ore - denuncia il presidente dell'associazione H2 Julian Colabello, residente a Balduina - Durante i giorni festivi la linea urbana lavora con frequenza ridotta, ovvero un treno ogni mezz'ora. Ieri sera però diverse corse sono state soppresse lasciando i viaggiatori, tra cui io stesso, ad aspettare per più di un'ora e mezzo sulle banchine non riscaldate. C'è di più, le soppressioni non erano indicate neppure sul sito dei trasporti cittadini".

Annuncio promozionale

Colabello mette in evidenza il fatto che si sia pensato molto a garantire la viabilità per gli automobilisti ma non per chi fosse costretto a usufruire dei mezzi pubblici. "E' incredibile - continua - che una città che si è preoccupata di sgombrare le strade a favore degli automobilisti non si sia curata di garantire un servizio pubblico, seppur ridotto, costante. E'una brutta metafora della società in cui viviamo. E' più importante consentire a chi ha una macchina di potersi spostare anche per piccole distanze che garantire l'affidabilità del trasporto pubblico. Dopo l'incredibile caso di Cesano della scorsa settimana e i costanti disservizi, i disagi sulla linea Fr3 sono divenuti insostenibili. Molte sono state le denunce di partiti e associazioni, a cui vogliamo unire anche la nostra. Chiederemo a tutti di attivarsi per mettere in atto una protesta che possa far arrivare la nostra voce il più in alto possibile".

Julian Colabello
Balduina
lettori

3 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Luca

    Luca Salve,
    all'autore dell'articolo che si è sentito discriminato voglio dire che si trova in buona compagnia "degli automobilisti". Sia ieri che oggi ho impiegato due ore (120 minuti) per raggiungere Ipogeo degli Ottavi partendo da Via di Selva Candida. La trionfale scoppia, i servizi pubblici latitano. Gloria e onore al caro ALFREDO MILIONI (Ricordate bene il suo cognome e la coalizione che rappresenta) il quale, invece di pensare, non dico a migliorare, ma a non peggiorare la situazione dei cittadini che dovrebbe amministrare, si preoccupa già della futura campagna elettorale. (Vedrete fra un pò i cartelloni in giro, pagati coi nostri soldi)  Milioni, se almeno togli il doppio senso al ponticello del S. Filippo, quantomeno ti ricorderemo come uno che ha fatto una xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxata e ci ha messo due anni per capire che lo era, peraltro in ritardo di circa 23 mesi rispetto ad uno qualunque dei suoi amministrati. Basta passare dieci minuti in quell'area nel momento giusto per capire le conseguenze delle tue bizzarre decisioni. Se non lo capisci, fatti fare un disegno da un collaboratore. Alle prossime elezioni, TUTTI A VOTARE, e ricordatevi chi e quale gruppo vi ha amministrato fino ad ora.
    P.S.
    Noi di Selva candida aspettiamo ancora prolungamenti, bretelline, raddoppi, ecc. ecc. , cose peraltro promesse entro fine mandato.

    il 14 febbraio del 2012
    • Avatar di andrea montanari

      andrea montanari Anche io cittadino di Selva Candida disperato!
      Almeno le 2 opere citate da Antonella non chiediamo la luna.
      Vi ricordo come spenderanno i ns soldi nei prox giorni
      http://andreamontanari.blogspot.com/2012/01/tornano-indietro-ma-parecchi-soldi.html

      il 15 febbraio del 2012
    • Avatar di antonella iorio

      antonella iorio hai ragione, abito anche io a Selva Candida e ieri mattina sono arrivata, partendo da casa alle 7,45, a monte Mario alle 9,40. non ne posso più!!!! facessero almeno il collegamento Casorezzo-Esperia Sperani e Cremolino-Casal del marmo. io faccio parte del comitato ottavia e Lucchina, che si occupa anche di Palmarola e Selva Candida, e nel mese di novembre abbiamo presentato a milioni e a tutti i consiglieri un resoconto dettagliato anche con foto della situazione e delle ns richieste. a tutt'oggi per problemi burocratici ancora non si sa nulla.

      il 15 febbraio del 2012