MonteMarioToday

Balduina sprofonda ancora: nella strada chiusa per voragine montagne di rifiuti

La via del Municipio XIV transennata da via Baldi a Largo Maccagno, il Pd: "Strada interrotta e monnezza". FdI: "Si intervenga in danno, no a scaricabarile"

Da un lato la riapertura, a venti mesi dal crollo, di via Livio Andronico; dall'altro una nuova voragine in via Romeo Rodriguez Pereira: Balduina sprofonda ancora. 

Voragine a via Pereira: strada chiusa

Dopo un primo cedimento laterale notato dai residenti già tre settimane fa, il manto stradale di via Pereira è collassato lo scorso 31 ottobre. Da li l'arrivo delle transenne: strada chiusa al traffico tra via Andrea Baldi e Largo Giorgio Maccagno.

Per i residenti un nuovo calvario all'orizzone: non solo l'impossibilità di utilizzare box e garage delle palazzine, in via Pereira è pure invasione di rifiuti. 

Balduina: nella strada della voragine invasione di rifiuti

Si perchè la voragine si è aperta proprio in corrispondenza di una batteria di cassonetti: le pattumiere sono state portate via, ma i sacchetti che erano stati abbandonati intorno non tutti. Così il transennamento è diventato una discarica, complici inciviltà e l'assenza di raccoglitori nelle immediate vicinanze. 

"In via Pereira va in scena l'ennesima combo micidiale: buca, transennamento, immondizia. La strada è interrotta e non abbiamo alcuna risposta sui tempi che saranno necessari per ripararla. Siamo alle solite" - ha commentato il consigliere del Pd in Municipio XIV, Julian Colabello.

"Il problema legato ai rifiuti sta degenerando: con via Pereira chiusa i mezzi più grandi dell'Ama non riescono a fare manovra, quindi anche i cassonetti delle strade limitrofe sono stracolmi. L'ennesima beffa per un quadrante da tempo in grande sofferenza". 

In via Pereira cantine allagate e liquami

Una parte dei rifiuti inizialmente rimasti a terra è stata rimossa da Ama, ma in via Pereira, chiusa per voragine pure nel marzo scorso, rimane il disagio di cittadini ed operatori commerciali "che - ricordano da Fratelli d'Italia - già da prima dell'estate avevano denunciato forti criticità con allagamento di cantine, magazzini e fuoriuscita di liquami". 

Voragine a via Pereira: "Municipio agisca in danno"

"Non vorremmo ora assistere al solito rimpallo tra Acea e privati in ordine alla responsabilità del danno e su chi debba intervenire per ripristinare la situazione" - hanno scritto in una nota Lavinia Mennuni, consigliere comunale di FdI, Federico Guidi, coordinatore FdI in XIV ed Elisabetta Vinci, responsabile FdI Balduina. 

La richiesta è quella di accelerare i tempi per far si che la strada torni alla normalità: "Laddove il responsabile non dovesse intervenire - suggeriscono dal centrodestra - il Municipio intervenga direttamente attivando la procedura dell'intervento in danno: ripristinando cioè quanto danneggiato, ripianando la cavità e mettendo in sicurezza il sottosuolo, mandando poi il conto dell'intervento ad Acea o al privato a secondo di chi abbia provocato l'evento dannoso".

Piazza Mazzaresi transennata da un anno

"Gli operatori commerciali e i cittadini - sottolineano Mennuni, Guidi e Vinci - non possono permettersi il lusso di aspettare, settimane, opporre mesi come sta purtroppo accadendo per una parte di piazza Mazzaresi transennata e ormai abbandonata a sé stessa da oltre un anno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento