giovedì, 27 novembre 13℃


Parco del Pineto tra prostituzione e degrado: il 25 febbraio una giornata di pulizia

Il Movimento 5 Stelle sta organizzando una giornata di pulizia nel Parco del Pineto dove denunciano prostituzione maschile di giorno, spaccio di droga, discarica a cielo aperto e accampamenti abusivi

Redazione 30 gennaio 2012
6

Mentre monta la polemica per la prostituzione, il degrado, lo spaccio di droga e gli accampamenti abusivi nel Parco del Pineto c'è chi prova ad organizzare iniziative per mettere in risalto il problema. Per il 25 febbraio il Movimento 5 Stelle Municipio XIX ha organizzato una giornata di pulizia con il triplice obiettivo di raccogliere gran parte dei rifiuti che sono, al momento, abbandonati nel Parco; lanciare un messaggio alle istituzioni locali, dimostrando che con un piccolo sforzo è possibile avere un parco più verde; prevenire l’accumulo di nuovi rifiuti, tentando di instaurare un dialogo collaborativo con gli “inquilini” del parco "dando per scontato che sarebbe meglio non avere alcun inquilino abusivo all’interno del Parco", scrive il Movimento 5 Stelle in un comunicato.

Annuncio promozionale



"Il Parco somiglia ormai ad una discarica incontrollata - prosegue la nota - dove per ogni mese che passa si accumula una quantità crescente di rifiuti. A rendere particolarmente spiacevole l’aria che si respira nel Parco contribuisce l’insicurezza che si è diffusa negli ultimi tempi tra i suoi abituali frequentatori, dovuta al sempre più frequente verificarsi di episodi di prostituzione e spaccio di droga, a qualsiasi ora del giorno, nonché alla costruzione di un vero e proprio accampamento permanente, abitato da un numero imprecisato di persone. Per di più, gli abitanti di questo accampamento sono instancabili autori di fuochi, nei quali si bruciano, tra le altre cose, plastica e gomma, producendo fumi dalle conseguenze non propriamente benefiche per coloro i quali sono costretti a respirarli". Data questa situazione insostenibile è nata l'iniziativa di pulizia per il quale il Movimento 5 Stelle richiede la partecipazione numerosa dei residenti.

Valle Aurelia
prostituzione

6 Commenti

Feed